L’equilibrio di bilancio a Berceto

Annunci
luigi lucchi

luigi lucchi

Signor direttore,
succederà a tanti ma è una sensazione sgradevole: sentirsi sciocco nel compiere il proprio dovere.

E’ una brutta sensazione perché s’è portati a pensare che sia inutile.

Sono giorni e giorni che discuto con la mia brava ragioniera capo visto la scadenza del 30 settembre dove debbono essere deliberati, in Consiglio, gli equilibri d bilancio.

Discuto per trovare soluzioni che evitino l’aumento dell’IMU per la prima e seconda casa che si renderebbe necessario, come fanno molti, per riequilibrare velocemente i conti del Comune al quale sono stati “scippati” dal Governo, nel caso di Berceto, altri 220.068,41 euro rispetto i trasferimenti dello scorso anno. Nel 2011 c’erano stati riconosciuti 648.786,84 euro e ora 428.718,43.

Per un Comune come Berceto lo “scippo” è enorme e punitivo tenuto conto che siamo l’unico Comune che ha approvato il bilancio preventivo, come sarebbe di norma, il 29 dicembre 2011 e non aspettiamo, come molti Comuni ad approvarlo entro l’ottobre dell’anno in corso.
In questo caso si può ancora chiamarlo bilancio preventivo?

Facciamo, insomma, il nostro dovere ma sembrerebbe che serva a ben poco.
Ho timore, com’è giusto, prendere altri soldi dalle tasche dei cittadini e non li prenderemo.
Non può essere fatto a cuor leggero il prelievo delle tasse se non si ha la certezza di aver fatto tutto il possibile per eliminare sprechi, essere stati equi (pagare tutti per pagare meno), aver impedito ai carrozzoni pubblici mangiasoldi di impoverire la propria gente.

Abbiamo ancora sprechi e cattiva amministrazione da eliminare. Abbiamo ancora da “punire” gli arroganti e menefreghisti che con il loro comportamento gravano sui portafogli di tutti (cattiva separazione dei rifiuti ad esempio, atti di vandalismo, spreco dell’illuminazione e del calore pubblico, ritardo delle pratiche amministrative, svogliatezza sul lavoro).

Riusciamo, anche questa volta, rispettando la Legge e i principi della buona amministrazione, a non aumentare le tasse rimanendo il Comune della Provincia che grava meno sui propri cittadini che certamente non navigano nell’oro ( IMU prima casa 0,4%, IMU seconda casa 0,76% e addizionale Irpef 0,4% oltre alle imposte per la raccolta e smaltimento rifiuti restati ferme al 2008 nonostante la raccolta differenziata porta a porta). Oltre a tutto questo abbiamo cancellato dal 2009 a oggi crediti non esigibili, andati in prescrizione dal 2002, ben 975.177,51 euro.

Una fatica immane riuscendo ugualmente ad accrescere i servizi e fare ugualmente, senza indebitamenti, molti lavori.

Può sembrare un miracolo e invece è solo buona amministrazione, è solo un dovere svolto con passione.
Tutto questo, però, lo si può continuare a fare se i cittadini avranno maggiore desiderio di essere informati, di partecipare alla vita del Comune e assumono comportamenti civici adeguati.
In caso contrario plaudo anch’io agli amministratori che a cuor leggero aumentano le tasse e gli sprechi. Luigi Lucchi Vescovi Sindaco

Berceto, lì 29 Settembre 2012

IL SINDACO
Luigi Lucchi Vescovi

Di la tua:

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro
AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro