Warning: mysql_num_fields() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.amiciamici.com/home/wp-includes/wp-db.php on line 3187
Olio d’oliva: quello che c’è da sapere per sceglierlo

Olio d’oliva: quello che c’è da sapere per sceglierlo

Cibi e Bevande

L’olio d’oliva è un alimento davvero immancabile nelle nostre tavole. Lo utilizziamo per condire, rendere più gustoso qualsiasi piatto e soprattutto come fattore sostitutivo di altri tipi di grassi come burro o margarina.
Per scegliere l’olio d’oliva, che si olio pugliese e non, è molto importante fare alcune considerazioni, in modo da portare a tavola un alimento eccelso e gustoso. Ma di quali considerazioni stiamo parlando? Leggete qui sotto per scoprirle.

1. Leggete sempre le etichette

Leggere le etichette è essenziale quando si acquista l’olio d’oliva per non imbattersi in prodotti low cost e dalla produzione discutibile. Se vi capita di trovarvi davanti a bottiglie dalle etichette piccole con una scrittura minuscola, diffidate e lasciate perdere. Un ottimo olio deve possedere un’etichetta leggibile e che permetta di far sapere al cliente dove è stato prodotto, come e soprattutto l’eventuale scadenza.

2. Scegliete olio d’oliva biologico

Molto spesso le olive utilizzate per l’olio vengono trattate con pesticidi al solo scopo di eliminare fastidiosi parassiti. Ebbene, per questa ragione vi consigliamo di comprare sempre olio biologico, di qualità decisamente superiore e privo del fantasma di pesticidi o altre sostanze chimiche. Vi servirà a mangiare in modo più sano e sicuro.

3. Scegliete sempre olio extravergine d’oliva

L’olio extravergine d’oliva è sempre molto consigliato dai produttori poiché non trattato e nemmeno mescolato con altri oli di altra origine. Inoltre, questo tipo di olio ha un bassissimo tasso di acidità, pari a non oltre l’1%. Insomma, parliamo di un prodotto sicuro, che non è altro che il risultato della sola spremuta delle olive. Un alimento davvero molto gustoso, possibile da utilizzare non solo in cottura ma anche a crudo per via delle sue proprietà nutritive e della mancanza di acidità.

4. Come si conserva l’olio d’oliva?

Per quanto concerne la conservazione dell’olio d’oliva, è molto importante travasarlo in delle bottiglie scure e di vetro, ovviamente pulite. Per quanto concerne la posizione, meglio tenerle sempre lontane da fonti di calore e da fonti di luce. Inoltre, sarebbe bene evitare anche gli spazi fin troppo umidi per scacciare il rischio di un veloce deterioramento.

Di la tua:

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro
AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro