Warning: mysql_num_fields() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.amiciamici.com/home/wp-includes/wp-db.php on line 3192
CrossFit: cos'è, i perché del successo e come iniziare - AmiciAmici.com

CrossFit: cos’è, i perché del successo e come iniziare

Salute e Benessere Sport

Pronti a scoprire tutto sul CrossFit? Dalle logiche di questo sport alle palestre in cui praticarlo, in questo articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere!

Indice

Settembre è alle porte e con la fine della stagione estiva e del periodo delle vacanze ecco riaffacciarsi uno dei momenti dell’anno in cui la vita di tutti i giorni riparte, con il suo carico di aspettative e di buoni propositi.

Studio e lavoro sono pronti a tornare a riempire le giornate, ma memori di una prova costume non esattamente felice o, in molti casi, alla ricerca di nuove sfide e di nuovi stimoli, in tanti si preparano ad affollare palestre e centri sportivi, con l’obiettivo di ritrovare il peso forma, di tonificare e scolpire il fisico, di sconfiggere la noia della routine scoprendo un nuovo ambiente e, perché no, di stringere qualche nuova amicizia.

In questo articolo, vogliamo proporvi una breve introduzione al mondo di uno sport tanto particolare quanto in rapida ascesa, che da forma di fitness “estrema” nel giro di pochi anni ha saputo trasformarsi in una vera e propria disciplina, con tanto di seguitissimi campionati internazionali: il CrossFit.

Che cos’è il CrossFit?

Che cos’è il CrossFit? La domanda echeggia spesso all’interno delle palestre e corre anche sul web: nonostante questo sport oggi sia sempre più diffuso (i centri ufficialmente affiliati dove viene praticato sono ben 619 in Italia e continuano a crescere di mese in mese!), per i non addetti ai lavori le definizioni proposte dalla rete risultano spesso troppo fumose.

Il CrossFit è un programma di allenamento che fonde esercizi e movimenti propri di molte discipline diverse, atletica, ginnastica e persino sollevamento pesi olimpionico, ponendosi come obiettivo quello di portare ad un miglioramento a tutto tondo delle capacità fisiche del singolo: il fine non è solo quello di ottenere un corpo più forte e vigoroso, ma anche di incrementare equilibrio, propriocezione, coordinazione dei movimenti e, più in generale, di favorire lo sviluppo funzionale di movimenti basilari e comuni alla vita di tutti i giorni, come la corsa, il salto, lo spingere e persino il sedersi e rialzarsi.

Come si svolge una lezione di CrossFit?

Le lezioni di CrossFit, generalmente chiamate “classi”, si svolgono all’interno di spazi appositamente adibiti, i famosi “box CrossFit”. Il nome box deriva dal fatto che i primi ambienti dedicati a questa disciplina nascono all’interno di stanzoni quali garage o ex capannoni industriali, ambienti spartani ma perfetti per allenamenti che richiedono una notevole libertà di movimento e quindi spazi il più possibile ampi.

Il CrossFit è uno sport individuale, nonostante occasionalmente possano essere previsti esercizi o allenamenti in squadre: ciascun atleta partecipa alla lezione lasciandosi guidare dalle indicazioni del coach, punto di riferimento fondamentale al quale spetta il compito di organizzare il WOD (ovvero il “Workout Of the Day”, l’allenamento del giorno), di istruire tutti i partecipanti circa la corretta esecuzione degli esercizi e, naturalmente, di vigilare con occhio attento per prevenire qualunque infortunio.

In genere, la lezione si articola nelle seguenti fasi:

  • esercizi per la mobilità articolare
  • warm-up (ovvero riscaldamento)
  • skill o power (una fase dedicata all’apprendimento o al perfezionamento dell’esecuzione dei movimenti più complessi oppure all’esecuzione di esercizi di forza come panca piana, squat, clean o snatch con il bilanciere)
  • WOD (l’allenamento vero e proprio)
  • stretching e defaticamento

Il tutto si svolge nell’arco dei canonici 60 minuti, a dimostrazione di una delle caratteristiche fondanti del CrossFit, ovvero la brevità e l’intensità degli allenamenti.

WOD: cosa significa e come funziona?

Come funziona esattamente un WOD? La risposta in questo caso non è semplice: ogni allenamento differisce da quello del giorno precedente e viene “confezionato” dal coach del box sulla base di una precisa programmazione.

In genere, il WOD, la cui durata complessiva oscilla normalmente tra i 10 e i 20 minuti, prevede 4 o più “round” (cioè giri) di un circuito di esercizi da eseguire in sequenza: dai push-up, i classici piegamenti, agli immancabili pull-up, ovvero le trazioni alla sbarra, in tutte le possibili varianti, passando per movimenti pliometrici come i box jump, cardio come i burpee o i salti con la corda, fino ad arrivare agli swing con le kettlebell, ai toes-to-bar e agli impegnativi wall ball shot, squat overhead e clean & jerk, il numero degli esercizi previsti dal CrossFit è davvero notevole e le possibili combinazioni risultano praticamente infinite.

Alla formula classica dell’allenamento a circuito (con o senza “time cap” ovvero tempo limite), si aggiungono poi varianti come gli AMRAP (“As Many Repetitions or Rounds As Possible” ovvero quante più ripetizioni o giri possibili in un tempo dato), gli EMOM (“Every Minute On Minute” cioè WOD nei quali occorre completare un certo numero di ripetizioni di un dato esercizio nell’arco di un minuto, per poi passare ad un diverso movimento nei 60 secondi successivi e così via) e i Tabata.

Bastano poche lezioni di CrossFit per rendersi conto dell’innegabile efficacia di questo metodo di allenamento: di classe in classe, il ventaglio di esercizi padroneggiati aumenta, mentre l’esecuzione diventa sempre più sicura e pulita; parallelamente, tutti i gruppi muscolari del corpo vengono stimolati in modo intenso, migliorando tonicità e reattività e garantendo anche la tanto sospirata perdita di peso a cui anche molti crossfitter alle prime armi invariabilmente sembrano puntare.

CrossFit: dove praticarlo?

Se sulla carta, o meglio sul display, il CrossFit vi ha incuriosito e siete pronti a sperimentare questa impegnativa ma appagante disciplina, non vi resta che consultare le pagine del portale ufficiale crossfit.com per scoprire tutti i box della vostra città e scegliere quello che maggiormente vi ispira fiducia.

Per aiutarvi in questa non semplice selezione, abbiamo scelto per voi 3 rinomate strutture nelle città di Roma, Milano e Napoli, ovviamente lasciandoci guidare da foto, video, descrizioni e opinioni reperite online.

  • Tor Carbone CrossFit è un box CrossFit a Roma che si distingue per la suggestiva location: la struttura, dotata di strategiche pareti in vetrata e a specchio per aumentare il senso di contiguità con l’ambiente circostante, è completamente immersa nel verde della pineta di uno dei parchi più estesi della Capitale, quello dell’Appia Antica. La possibilità di allenarsi all’aperto e persino in piscina, sempre a diretto contatto con la natura, rende i WOD ancora più stimolanti, trasformando ciascuna sessione di allenamento in un’esperienza davvero rigenerante.
  • Reebok CrossFit Officine a Milano è uno dei più rinomati box del capoluogo lombardo nonché tra i più celebri a livello nazionale. Situato nel quartiere Calvairate, Reebok CrossFit Officine incarna l’anima dura e pura del CrossFit, presentandosi come un ambiente dalle atmosfere spartane, dove tuttavia tutti, dai principianti agli atleti agonisti, possono trovare il loro spazio per allenarsi e divertirsi in compagnia.
  • CrossFit Black Cage a Napoli è uno dei box più frequentati della città partenope. Un team di professionisti pluricertificati e un ambiente dallo stile particolarmente d’impatto sono alla base del successo di questa palestra in una città che non conta ancora un numero di strutture pari a quelle delle controparti del centro e del settentrione, ma dove l’esercito dei crossfitter continua a crescere di anno in anno.

Quali sono i benefici del CrossFit?

Tra i punti di forza del CrossFit c’è senza dubbio quello di offrire benefici a tutto tondo. Le intense sessioni di allenamento e i WOD incentrati sugli esercizi cardio sono l’alleato perfetto per bruciare calorie, smaltire il grasso in eccesso e rimodellare il fisico, sia maschile che femminile. Al tempo stesso, gli allenamenti incentrati sulla forza permettono di lavoro in modo efficace sulla tonicità dei muscoli e persino sull’ipertrofia, contribuendo alla definizione di un corpo asciutto e atletico, senza intaccare le masse muscolari ma anzi stimolandone la crescita.

Tuttavia, i vantaggi non riguardano solo l’aspetto esteriore o la performance sportiva: la migliore forma fisica si riflette in aumento generale del livello di benessere e della qualità della vita, mentre grazie alle sempre maggiori capacità di controllo dei movimenti e della posizione del corpo nello spazio, tutti i piccoli gesti della vita quotidiana diventano più semplici e sicuri.

Se a giovare degli effetti di un programma di allenamento che offre grandi soddisfazioni in cambio di un notevole impegno è soprattutto l’autostima, va detto che le classi di CrossFit rappresentano anche un ambiente particolarmente favorevole alla nascita di saldi legami e amicizie: assieme con i propri compagni si affrontano allenamenti a volte estenuanti ed è proprio spronandosi gli uni con gli altri che anche gli ostacoli in apparenza insormontabili vengono infine abbattuti.

Il CrossFit è adatto a tutti?

A dispetto delle apparenze, il CrossFit è davvero adatto a tutti, indipendentemente dall’età e dal livello di preparazione atletica, tanto che sempre più box in giro per il mondo ed in Italia propongono anche classi dedicate ai più piccoli.

La chiave che rende i WOD allenamenti sempre alla portata di qualunque atleta è la loro scalabilità, ovvero la possibilità di rivedere i carichi suggeriti, il numero dei round o delle ripetizioni o, ancora, di sostituire esercizi di livello avanzato con varianti più semplici, sulla base delle capacità del singolo, senza in alcun modo comprometterne l’efficacia.

Il CrossFit può essere pericoloso?

Negli anni, attorno al CrossFit è nata una controversia che vedrebbe questo sport, a detta di alcuni “troppo estremo”, come tutt’altro che benefico e addirittura dannoso.

Se da un lato occorre ammettere che il livello di impegno richiesto dai WOD è indubbiamente maggiore rispetto a qualunque tradizionale corso di fitness proposto all’interno di palestre e centri sportivi, dall’altro va sottolineato che molti studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia dei programmi di allenamento basati sull’alta intensità, non a caso già da decenni parte integrante delle metodiche di preparazione di grandi atleti nell’ambito delle discipline più disparate.

Il consiglio per praticare il CrossFit in sicurezza è quello di scegliere ambienti affidabili, selezionando solo strutture ufficialmente affiliate e valutando con attenzione il livello di competenza dei coach e l’attenzione con la quale questi dirigono le classi: la guida di un istruttore preparato e realmente appassionato del proprio lavoro è la garanzia più importante per mettersi al riparo da qualsivoglia infortunio.

Di la tua:

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro
AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro