Bici elettrica: perché è il mezzo urbano per eccellenza

Motori

Il mercato della mobilità elettrica ha eletto il suo re: si tratta della e-bike, mezzo a trazione elettrica più venduto nella prima parte del 2016 e con rosee prospettive di crescita. Si stima che, entro il 2025, il numero di biciclette a pedalata assistita sarà più che raddoppiato e l’Europa è destinata a svolgere un ruolo di primo piano nel guidarne l’ascesa.

La bici elettrica è il mezzo nato per coniugare in un mezzo intelligente e pratico tutte le esigenze dell’uomo figlio dell’urbanizzazione: efficienza, risparmio, sostenibilità sono i tre pilastri che rendono la e-bike, a detta di tantissimi operatori del settore, il mezzo di trasporto ideale per il cittadino del futuro, oltre che del presente.

Efficienza

La bicicletta elettrica è funzionale allo scopo per cui è nata, vale a dire proporre un modello di mobilità pensato su misura delle esigenze del cittadino moderno. La e-bike è la prima alternativa ai mezzi pubblici, permette spostamenti rapidi tra le vie del traffico cittadino, gli incroci e i semafori; agilità, maneggevolezza, facilità di ricarica sono tratti distintivi di un prodotto che guarda all’ottimizzazione dei tempi e delle risorse.

Risparmio

La bici elettrica è considerata, secondo il Codice della Strada, alla stregua di una tradizionale bicicletta; il che si traduce nella non obbligatorietà di stipulare un contratto di assicurazione RCA e di pagare il bollo di proprietà. Il risparmio è consentito anche dall’abbattimento delle spese relative al carburante o dei servizi di trasporto pubblico.

Sostenibilità

Ovviamente, la bici elettrica è uno dei simboli più immediati del nuovo corso nel settore mobilità, sempre più orientato verso risorse a impatto zero, rispettose dell’ambiente e sostenibile nel lungo periodo. L’Unione Europea si è posta obiettivi ambiziosi in relazione all’abbattimento delle emissioni di CO2 e la conversione dei trasporti in chiave green rappresenta un tassello di cruciale importanza sulla strada che porta verso un mondo più sano e salutare.

Di la tua:

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro
AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro