Warning: Declaration of FeedWordPie_Item::get_id($hash = false) should be compatible with SimplePie_Item::get_id($hash = false, $fn = 'md5') in /web/htdocs/www.amiciamici.com/home/wp-content/plugins/feedwordpress/feedwordpie_item.class.php on line 54

Warning: Declaration of FeedWordPress_Parser::parse(&$data, $encoding) should be compatible with SimplePie_Parser::parse(&$data, $encoding, $url = '') in /web/htdocs/www.amiciamici.com/home/wp-content/plugins/feedwordpress/feedwordpress_parser.class.php on line 527
Lucchi chiede unione per i problemi della montagna - AmiciAmici.com

Lucchi chiede unione per i problemi della montagna

Politica
berceto

berceto

Signor Direttore,
siamo qui, come Sindaci, ad affrontare una serie di disservizi che in montagna sono sempre esistiti ma ora, con l’accelerazione, delle tecnologie e dell’informatica, diventano insopportabili e considerati odiosi perché “facilmente” risolvibili sul piano tecnico.

Basterebbe un po’ di buona volontà.

Le persone, invece, sono costrette a scappare, nuovamente, dalla montagna oltre che vedere la montagna perdere ulteriori occasioni per essere ripopolata se potesse usufruire proprio delle moderne tecnologie che favorirebbero il così detto tele-lavoro.

La stampa, e il suo giornale in particolare, sono diventati l’unico strumento che può farci interloquire con il “potere” essendo venuto a mancare, anche per effetto del sistema elettorale, un rapporto cogente con i Parlamentari ed è aumentato un disgustoso, disinteresse, di tutti, per chi chiede aiuto.

E’ saltato, insomma, il rapporto di collaborazione tra Istituzioni.

Scrivere e protestare, ad esempio, presso gli uffici preposti, per la pessima ricezione dei canali televisivi e i peggioramenti riscontrati dopo il digitale terrestre, risulta impossibile per le barriere che si ergono contro le persone/utenti e i piccoli Comuni.

Ottenere ascolto, ad esempio, dalla Telecom per “pretendere” gli indispensabili investimenti che possono garantire la connessione veloce a internet, diventa stomachevole e anche le persone che vivono in montagna sono “bruciate” sull’altare dei profitti come se fosse la cosa più equa del mondo.

Pretendere che lo Stato, come sta avvenendo con la riorganizzazione delle Poste, non arrivi a danneggiare, scientemente, la montagna obbligando i postini residenti a fuggire in centri più popolosi scelti come sede di supporto alle così dette tecnologie (la posta, ad esempio, non arriva più a Berceto e i postini di Berceto, a loro spese, prima dell’orario di lavoro, debbono raggiungere Borgotaro, smistare la loro posta e tornare nel Comune di Berceto a distribuirla) pare tempo perso e la discussione rafforza la sensazione, molto sgradevole, che lo Stato sia un nemico da cui guardarsi e doverosamente combattere per lasciare acceso lo stoppino della speranza.

Se la politica, invece d’essere ostaggio di affamatori e aguzzini del popolo e della democrazia, fosse svolta da chi, per davvero, vuole servire il popolo, saprebbe far beneficiare per primi, delle nuove tecnologie come internet e l’informatica in genere, quanti vivono zone disagiate e poco servite dalle tradizionali infrastrutture come le strade.
La politica, insomma, metterebbe le nuove tecnologie al servizio dei più deboli e non le lascerebbe solo in mano ai forti attraverso il mercato e la forza dei numeri.
Era questa, è questa, l’occasione per realizzare, dopo miliardi di sole parole, il riequilibrio territoriale.
Caro direttore, cari giornali, aiutateci in queste battaglie.

Dateci voce.

Grazie, Luigi Lucchi Sindaco di Berceto

Di la tua:

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro
AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro