Zona pedonale per rilanciare Berceto

Attualità e Società Politica Valtaro
consiglio

consiglio

Il Sindaco Luigi Lucchi, il V. Sindaco Gabriella Brusini, l’Assessore Nasoni Daniela e il delegato del Sindaco Marco Franceschini hanno sostenuto, ieri 25 giugno, un’affollata e costruttiva riunione con tutti i commercianti del centro storico di Berceto. Si dibattevano, infatti, due argomenti ritenuti determinanti per rilanciare, già da quest’anno, il turismo di Berceto: chiusura della Strada Centrale all’altezza della Pizzeria Romano sino all’incrocio con Via Julia; righe blu per riordinare la sosta in tutto il centro storico.
I neo amministratori hanno annunciato, pronti a considerare prezioso qualsiasi suggerimento, l’intendimento di chiudere, nella stagione turistica, tutti i giorni, al traffico, da Piazza Micheli all’incrocio con Via Julia, l’arteria che attraversa, affiancando il maestoso Duomo, tutto il paese.

consiglio

consiglio

Questa richiesta, dibattito, nasce, a detta degli amministratori, per rilanciare, per davvero, il turismo nell’antico Borgo dei Rossi. Impensabile, infatti, immaginare oggi, con un’accresciuta sensibilità ambientale e la consapevolezza dei danni alla salute dei gas di scarico, di fregiarsi del titolo, molto ambito di vero paese turistico se non s’è in grado di evitare le automobili nei luoghi dove ci sono, come in Piazza Micheli, Piazza San Giovanni e Piazza San Moderanno, i tavolini all’aperto frequentati da intere famiglie con bambini e anziani.

Lo spirito costruttivo dell’assemblea ha reso merito a questa tenace voglia di rilanciare Berceto.
I commercianti, i ristoratori e baristi hanno, infatti, dato il loro assenso a questa sperimentazione che inizia a prefigurare un paese diverso e moderno nell’offerta turistica.
Ora gli uffici preposti formalizzeranno la richiesta, al neo eletto Presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, d’autorizzazione indicando tutte le possibili alternative agli automezzi che non potranno più attraversare il centro storico tutti i giorni dalle ore 10,30 del mattino sino alle 23 nei mesi di luglio e agosto.

Servirà, ovviamente, mettere in atto, con il pieno sostegno dell’Amministrazione, tutti gli accorgimenti per venire incontro alle legittime richieste di sicurezza nel garantire gli spazi stradali per autoambulanze e mezzi di soccorso; il carico e scarico delle merci, gli spazi di parcheggio, nelle strade laterali per i mezzi necessari all’attività dei negozi, bar e ristoranti interessati da queste nuove disposizioni per la circolazione.
E’ ovvio, poi, che in caso di chiusura dell’A15, il traffico potrà transitare in queste zone interdette e questo è un’ulteriore dimostrazione di quanto sia necessaria una moderna circonvallazione del paese da realizzarsi a spese dell’Autocamionale s.p.a

consiglio

consiglio

L’ulteriore punto trattato: le righe blu, ha richiesto pochissimo tempo di discussione tenuto conto che ha trovato un amplio e deciso consenso avendo interpretato correttamente l’intendimento dell’Amministrazione: i cartelli stradale ecc. si rispettano o si tolgono. Insopportabile, infatti, per un’educazione civica, vedere impunemente non rispettati questi cartelli, disposizioni ecc.
L’assessore Jasoni, alla fine, interpretando correttamente lo spirito di meravigliosa collaborazione tra i commercianti e l’amministrazione che s’è venuto ad istaurare in questi pochi giorni di governo e delle diverse riunioni già effettuate, s’è dichiarata, in nome degli amministratori, pienamente soddisfatta e disponibile, con i colleghi a studiare, ogni possibile incentivo per trarre vantaggio, come commercianti, da questa epocale decisione. La luna di miele tra la nuova amministrazione e i cittadini del Comune di Berceto continua e grande clamore, tutto favorevole, continua ad essere suscitato dalle diverse azioni concrete intraprese in pochi giorni come il Disco Bus Berceto Discoteca Bagarre.

Scritto da Luigi Lucchi

Di la tua:

2 risposte a “Zona pedonale per rilanciare Berceto”

  1. clara lusardi ha detto:

    ……….BRAVISSIMI CONTINUATE COSI AD ANDARE D’ACCORDO CON GLI ABITANTI COSA CHE QUI AL BORGO NON SUCCEDE MAI

  2. WebMaster ha detto:

    Il fatto che le decisioni più importanti che riguardano la collettività vengano prese ascoltando prima i cittadini è un principio repubblicano che è andato smarrendosi negli ultimi decenni.
    Vorrei sottolineare come, specialmente sul web, molti dei nostri “governanti” siano stati demoliti e abbiano dovuto emigrare solo su televisioni e giornali.
    Rispetto a chi si mette in discussione, con la faccia, e ascolta quelle persone che altri ritengono essere solo carne da macello (o mucche da mungere).

Lascia un commento

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro

AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro