Lettera aperta ai genitori

Attualità e Società Editoriale

Student Party 2007: SOPPRESSO!Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera firmata in rappresentanza degli alunni dell’Istituto Zappa-Fermi di Borgotaro (PR) con la qual vogliono ringraziare pubblicamente i genitori che, raccogliendo le firme, hanno esposto al Comando della Stazione dei Carabinieri una, chiamiamola così “diffida” dallo svolgere lo Student Party in programma sabato 9 giugno presso la Piscina Comunale di Bedonia (PR).

Le motivazioni date dai Carabinieri agli Organizzatori sono state, in sostanza: consumo di alcolici da parte di minorenni (ancor prima che il fatto potesse accadere) e ballo in struttura non idonea (ancor prima che il fatto potesse accadere). La minaccia è stata di giungere alla festa con tre pattuglie e svolgere un controllo che tutto si svolgesse nel rispetto delle leggi (acustica, sicurezza, distribuzione di alcolici, igiene etc.) in caso contrario revoca della licenza alla Gestione della Piscina Comunale e sanzioni per gli Organizzatori.
“Ringraziamenti:
A nome di tutti quei ragazzi e ragazze che, con fatica ed impegno sono arrivati alla fine dell’anno scolastico, a nome di tutti quelli che, anche avendo studiato un po’ meno sono arrivati al traguardo, parlando a nome di tutte la classi dell’Istituto Superiore Zappa-Fermi di Borgotaro (PR) mi sento in dovere di ringraziare genitori di altri figli che al posto che preoccuparsi dei loro hanno pensato bene di occuparsi di quelli di tutta la comunità!
Ringraziamo perché abbiamo evitato la festa in piscina…il tanto aspettato, sognato, desiderato…Student-Party, perché, nel caso qualcuno   esagerasse, finirebbe in piscina…ODDiO BAGNARSI A GIUGNO…SIA MAI!!!!    _
Ma meglio così almeno si risparmia molto lavoro ai tanti bagnini che erano pronti a soccorrere nel caso fosse successo qualcosa…
Meglio così perché centinaia di ragazzi hanno prenotato nei vari locali della vallata, si vede che questi duecento genitori che si sono offerti di firmare non hanno ne ristoranti ne pizzerie…
Ora tutti questi poveri ragazzi si trovano coi sogni in frantumi, il loro momento di svago e di gloria annullato da così tanti buoni samaritani…
Sono anche stati mooooooolto previdenti…questi eroi hanno aspettato fino a martedì prima della festa prima di dirigersi come delle furie in caserma…nel caso si voglia rovinare altri attimi della nostra gioventù siete almeno pregati di avvisare e muoversi con un paio di
giorni in più di anticipo, così almeno si è in grado di organizzare qualcosa…
Ma, ancora più triste, è la situazione dei ragazzi delle quinte…l’ultima festa prima degli esami…puff!…svanita, scomparsa…e la colpa è?!?…di genitori di altri ragazzi…nemmeno dei ioro?!?!…
E’ questo il lato comico…che sinceramente, olfre che a farmi irare, mi porta quasi a vivere questa situazione col sorriso sulle labbra…
L’immagine che ho negli occhi è quella di questi poveri genitori arrabbiati come delle furie che combattendo uno dei mali più grandi del mondo (le feste di fine scuola..») si recano di corsa in caserma…
Siamo ai limiti del patetico e del ridicolo secondo me!
Non avreste fatto prima a tenere a casa i vostri pargoli al posto che farci stare a casa tutti?
Tutti i ragazzi della valle che erano interessati alla festa, alla voglia di stare insieme, a quella di divertirsi, anche con qualche birra…, socializzare, trovare l’amore prima della tanto sospirata estate…si trovano davanti ad un muro di bigottismo e mentalità ristrette, incapaci di capire le esigenze non solo dei propri figli ma anche di tutti i giovani!

Grazie a tutti questi buoni samaritani..
Grazie a tutti questi cavalieri della salvezza…
Grazie a tutti questi patrioti…
Grazie per aver dimostrato ancora una volta i vostri limiti…

Ma soprattutto Grazie per aver rovinato una delle feste più attese di tutto l’anno!

Lettera Firmata”

Sembra che organizzare una festa per giovani e tentare di farli divertire e magari anche ballare sia impossibile: nessuna struttura adeguata a disposizione, tempi per i permessi di mesi, i vari Comuni non aiutano per nulla nell’organizzare e nel contattare chi di dovere per la sicurezza di tutti (Vigili del Fuoco e Carabinieri su tutti).

Questa festa alla fine salterà ma servirà da monito a chi vuole organizzare qualche manifestazione in valtaro e valceno: ricordatevi che i ragazzi hanno buona memoria.
Non vorrei che per ballare un’ora si debba andare al ricovero…

Di la tua:

Una risposta a “Lettera aperta ai genitori”

  1. elisa ha detto:

    i genitori hanno fatto benissimo:è ora che si scantino un po’e facciano il loro dovere!

Lascia un commento

Abbiamo parlato anche di:

Amici e Sentimenti Annunci Attualità e Società Casa e Giardino Cellulari e Telefonia Cibi e Bevande Cinema Città Dibattito diMartedì Eco e Natura Economia e Finanza Editoriale Feste ed Eventi Foto Fun Guide Internet e Tecnologia Intrattenimento Lavoro Moda e Bellezza Motori Musei Musica Parma PodCast Politica Salute e Benessere Scienza Scrittori e Artisti Sport Trailer Turismo e Viaggi Tv Utilità Valtaro

AmiciAmici (www.amiciamici.com) è un © di Gian Marco Tedaldi. Non vi è una periodicità fissa, gli aggiornamenti avvengono quando si ha materiale, tempo e voglia. Non ci si assume la responsabilità per inesattezze o per danni derivati dall'uso di questo sito. Inoltre i collegamenti a siti esterni, i contenuti reperiti da altri siti e/o i video proposti non sono collegati a questo sito e non ne condividono per forza le idee e le convinzioni. Non ci si assume le responsabilità di violazioni a leggi o copyright da parte di terze parti inserite come contenuti aggiuntivi a questo sito. Ogni autore, sia di articoli che di commenti, si assume ogni responsabilità civile e penale di quanto scritto.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Con il contributo di BKTPGroup.com Web Agency a Parma offre la sua consulenza su Social Network, SEO, WordPress, Magento, E-Commerce e marketing

Made with in ValTaro