Feed RSS del sito

Borgotaro – Ciclo Club Imbriani


Ciclo Club ImbrianiEccoci qua, vogliamo proprio promuovere la nostra organizzazione.
Prima di tutto ci presentiamo.
Siamo un gruppo di appassionati di ciclismo che hanno rivitalizzato un’associazione sportiva che dal lontano 1989 è il simbolo del ciclismo Valtarese e precisamente sto parlando del Ciclo Club Imbriani.
Tutto è nato nell’ottobre 2004, durante una delle nostre solite scorribande fra le strade dell’alta Val Taro; ci siamo accorti che si sentiva la necessità di dare vita ad una vera e propria squadra di ciclo amatori che fosse il simbolo di Borgotaro, il paese che ospita la nostra sede.

In effetti, questa spinta propulsiva ha dato origine in meno di trenta giorni ad una organizzazione lanciata alla massima velocità verso l’attività agonistica e soprattutto in ambito organizzativo.
Ebbene, la nostra associazione ha organizzato mediamente sette manifestazioni ogni stagione iniziando dal trittico che comprende tre prove in circuiti cittadini valtaresi, il mitico “Master di mountain bike, il fungo d’oro”, la decana delle gran fondo parmensi cioè la “Gran fondo Bruno Raschi” giunta alla decima edizione ed altre iniziative in e off road.

Insomma, a livello provinciale siamo fra le primissime società in ambito organizzativo e devo dire che le nostre corse sono molto gradite dai corridori che ci vengono a trovare dal Piemonte, dalla Lombardia e dal Veneto per non dimenticare la Toscana e la Liguria.
Abbiamo ospitato anche corridori inglesi e canadesi. Inoltre, i nostri corridori tengono alti i nostri colori inanellando una impressionante ed inaspettata serie di piazzamenti e vittorie splendide e memorabili.
Tutta la sostanza della nostra organizzazione è rappresentata dal nostro più importante strumento di comunicazione che ci tiene in contatto con oltre quattromila appassionati ogni mese; il nostro sito internet.

Nel nostro sito internet è raccolta in ogni suo particolare i quasi due anni di storia della rinnovata organizzazione del Ciclo Club Imbriani sia da un punto di vista della cronaca e soprattutto dalle migliaia di fotografie che hanno decisamente quadruplicato le visite nell’arco di dodici mesi. Questo nostro strumento istituzionale è stato caratterizzato da un progressivo dinamismo e quindi sono nate le rubriche dedicate ai percorsi e alle salite in alta Val Taro, grazie alla collaborazione di due nostri amici Parmigiani ed in contemporanea anche un piccolo mercatino dell’usato. Insomma, le idee non sono mancate e queste ci hanno sonoramente premiato, facendoci sentire soddisfatti del duro lavoro svolto; si, perché in questi mesi abbiamo lavorato veramente duro con la missione “nascosta” di promuovere le nostre terre, da Santa Maria del Taro fino addirittura a Pione di Bardi. Per questo dobbiamo ringraziare per le grandissime qualità organizzative di Andrea Longinotti di Bedonia e i borgotaresi Achille Perazzi e Giorgio Montelli che rappresentano il cuore dell’organizzazione.
Stando ai risultati forniti dalle statistiche del nostro sito internet, ci siamo accorti che quasi il 50% delle visite provengono da paesi esteri e su tutti il nord America; una bella soddisfazione ma siamo qua a promuovere il nostro lavoro perché ci siamo accorti che la nostra popolarità nelle nostre terre non è minimamente paragonabile a quella extraregionale o più modestamente a livello provinciale. Concludendo, ci auguriamo che la gentile disponibilità di questo bel sito internet ci possa far conoscere meglio fra le nostre persone con la grande speranza di poter riscontrare una crescente partecipazione di spettatori alle nostre corse. Un grande saluto a tutti e ci auguriamo che alcuni di voi, visitando il nostro sito internet siano invogliati a far parte della nostra associazione e magari a provare questa immensa esperienza sportiva, grande scuola di vita.

www.cicloclubimbriani.it

Daniele,
07 agosto 2006